barrette di miglio
Sweet

Barrette di miglio, quinoa e semi di chia

Le barrette di miglio, quinoa e semi di chia sono una delle tante varianti di questi deliziosi dolcetti. In questa ricetta, il miglio e la quinoa sono soffiati, per cui le barrette sono leggere e croccanti, rese golose da un velo di cioccolato fondente. I semi di chia contribuiscono ad aumentare l’apporto di fibre e i nutrienti, proprietà che restano immutate in quanto le barrette di miglio e quinoa non necessitano di cottura.

Ho una certa passione per le barrette. Prima di dedicarmi ad una cucina più attenta, cercando di mangiare sempre più cibi fatti in casa, le compravo spessissimo. Un pò perchè sono estremamente pratiche, le porti ovunque, un perfetto spuntino dolce. E un pò perchè erano una validissima alternativa a qualunque tipo di snack spezzafame che si può trovare in giro.

Cerco di variare quanto più possibile l’alimentazione, attenta ai cibi che apportano proprietà nutritive e benefici per l’organismo. Inoltre sono convinta che la varietà tiene lontana la noia, che spesso porta a ingozzarsi in modo improprio. Gli ingredienti di queste barrette di miglio sono senza glutine e senza lattosio, ma sono molto ricchi di proprietà nutritive. Buone a colazione o a merenda, un dolce goloso ma davvero salutare.

barrette di miglio

cosa serve:

per 12 pezzi:

  • 50 g di miglio soffiato
  • 50 g di quinoa soffiata
  • 70 g di semi di chia
  • 90 g di zucchero di canna integrale
  • 30 g di miele di tiglio
  • 200 g di cioccolato extra fondente

come si fa:

In una ciotola capiente versiamo miglio, quinoa e semi di chia, mescolandoli. In un pentolino facciamo sciogliere a fuoco dolce lo zucchero con il miele.

Versiamo il liquido ottenuto nella ciotola, poco per volta, mescolando nel contempo gli ingredienti con un cucchiaio. Facciamo in modo che sia ben distribuito, in modo uniforme.

Rivestiamo di carta forno una teglia di circa 22×28 cm e versiamo il composto, premendo bene. Per fare questa operazione possiamo aiutarci con un altro foglio di carta forno, compattando bene con le mani. Lasciamo raffreddare un paio d’ore in frigorifero.

Ovviamente le dimensioni della teglia possono variare. Con queste dimensioni e ingredienti le barrette di miglio saranno alte un paio di centimetri.

Sciogliamo il cioccolato fondente a bagnomaria, girando ogni tanto. Versiamo il cioccolato fuso sul composto di miglio e quinoa, livellando e distribuendolo uniformemente con un cucchiaio. Facciamo raffreddare ancora un paio d’ore.

Preleviamo delicatamente il dolce dalla teglia, rovesciamolo su un tagliere e tagliamo le nostre barrette di miglio, quinoa e semi di chia, in modo da ottenere 12 porzioni.

barrette di miglio

Se volete sapere come tenerci in forma in questo periodo di feste, leggete l’articolo de La Mente Accogliente, Pasqua a dieta: come organizzarsi. Sono indicazioni che comunque vanno bene sempre, seguirle ci aiuterà ad affrontare con serenità occasioni speciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *