gnocchi di zucca
Simply

Gnocchi di zucca

E’ la prima volta che faccio gli gnocchi di zucca, è davvero incredibile! Mi sono ripromessa più volte di farli, ogni inverno era il mio obiettivo, ma non mi sono mai cimentata. Li avevo provati in varie occasioni, e mi erano piaciuti un sacco. Per non parlare di immagini su libri, riviste e rete, tutte invitanti!

A dirla tutta, uno dei primi post che ho pubblicato sul blog riguardava gli gnocchi, perchè gli adoro in tutte le forme. Credo il merito sia della mia mamma, di quando tornavo da scuola e trovavo i suoi gnocchi nel piatto. Appena duretti, con l’incavo che accoglieva il sugo, la superficie rugosa fatta col retro della grattugia. Erano una gioia per gli occhi e per la pancia! Più buoni dei suoi non ne ho mangiati mai!

Fatto sta che qualche giorno fa mi capita dal fruttivendolo una zucca mantovana, ormai l’ultima della stagione. E lì è proprio scattata la molla, mi sono detta: ora o mai più. Per fare gli gnocchi di zucca credo che la mantovana sia la migliore, ha una consistenza perfetta, ed anche un gusto assolutamente particolare. Che dire, gli gnocchi di zucca sono andati a ruba, così ho pensato di condividere con voi la mia ricetta.

cosa serve:

per 4 persone:

  • 1 kg circa di zucca mantovana ( circa 450 g di polpa pulita e cotta )
  • 150 g di farina di grano duro + 50 g circa per la spianatoia
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1/3 di cucchiaino di cannella in polvere
  • sale q.b.

come si fa:

Prendiamo la nostra zucca e la avvolgiamo in carta di alluminio. La facciamo cuocere in forno già caldo per circa un’ora. Lo stesso procedimento lo seguiamo anche con altri tipi di zucca, cuocendo finché diventa molto morbida, sempre con l’alluminio per evitare parti bruciacchiate.

gnocchi di zucca

Sforniamo, puliamo la zucca e la passiamo con lo schiacciapatate. Facciamo raffreddare completamente. Uniamo alla polpa di zucca un pizzico di sale, la cannella, la noce moscata, l’uovo leggermente sbattuto e la farina. Impastiamo bene gli ingredienti, l’impasto sarà morbido ma sodo e non appiccicoso.

gnocchi di zucca

Tenendo sempre infarinato il piano di lavoro, formiamo dei cilindri con piccoli pezzi di impasto. Li tagliamo in pezzi di circa un centimetro e mezzo, o secondo le vostre preferenze, che passeremo sul rigagnocchi infarinato. Per rigare e incavare gli gnocchi di zucca si può usare anche la forchetta o il retro di una grattugia.

gnocchi di zucca

Procediamo fino a terminare l’impasto. Disponiamo man mano gli gnocchi di zucca su un piano infarinato per farli asciugare prima di procedere con la cottura.

gnocchi di zucca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *