gnocchi rossi
Simply

Gnocchi rossi di barbabietola

Gli gnocchi rossi hanno questo colore grazie alla barbabietola, che dona anche una lieve nota dolce. Sono molto scenografici, ma anche molto buoni. Inizialmente avevo un pò di dubbi sulla consistenza, essendo la barbabietola ricca di acqua. Ma basta seguire le indicazioni e non ci sono particolari problemi nell’esecuzione e nel risultato.

Ho letto la ricetta di questi gnocchi rossi sul numero di febbraio di Sale&Pepe, rivista che compro da anni, ma seguo anche il sito. La ricetta l’ho un pò cambiata rispetto all’originale, perchè gli gnocchi mi piacciono un pò duretti nella consistenza. Mi sono piaciuti subito, sia perchè adoro gli gnocchi, sia perchè mi piace tanto anche la barbabietola. Combinazione perfetta! Sono così belli da essere già da soli un’ottima presentazione. Un condimento leggero li rende un piatto di successo assicurato.

La ricetta sulla rivista accompagna gli gnocchi rossi con burro all’aglio, noci e salvia. Devo dire una vera delizia. Ma sono buonissimi anche con altri condimenti. Potete provarli con un pesto leggero di rucola, guarnito con pinoli tostati. Oppure potete condire gli gnocchi rossi con ricotta fresca, timo e pepe macinato fresco. In primavera, basterà servire gli gnocchi rossi con primizie appena scottate, come piselli, fave e zucchine, per un primo semplice, leggero, squisito.

gnocchi rossi

cosa serve:

  • 300 g circa di farina di grano duro
  • 400 g di patate farinose
  • 180 g di polpa di barbabietola cotta
  • 1 uovo
  • sale, noce moscata

come si fa:

Laviamo le patate e lessiamole con la buccia, partendo da acqua fredda, per circa 30/40 minuti, o comunque finchè sono tenere. Si devono infilzare facilmente con la forchetta, il tempo di cottura dipende dalla qualità delle patate. Quando sono pronte le scoliamo e passiamo allo schiacciapatate sbucciate. Fare intiepidire.

Frulliamo la polpa di barbabietola e lasciamola scolare per circa 10 minuti. Mettiamola in un padellino antiaderente e facciamola asciugare a fuoco medio per qualche minuto.

In una ciotola o sul piano di lavoro infarinato versiamo le patate, la polpa di barbabietola, l’uovo leggermente sbattuto e una grattata di noce moscata. Aggiungiamo 300g di farina e iniziamo a impastare, aggiungendo farina fino ad ottenere un composto sodo e compatto. Alla fine aggiungiamo un pizzico di sale.

Sul piano di lavoro infarinato formiamo dei cilindri del diametro di circa un dito. Tagliamoli a pezzi di circa 2 cm e, infarinati, passiamoli sul rigagnocchi per dargli la forma. Allarghiamo gli gnocchi rossi su un piano infarinato fino alla cottura.

gnocchi rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *